Per un appuntamento telefona al 349 6347184

LO PSICOLOGO RISPONDE: "Come aiutare un amico a chiudere bene una storia"

Buongiorno,
  Ho deciso di chiedere aiuto ad un psicologo, dato che il problema riguarda la sfera emotiva di una persona che frequento e a cui tengo tanto. E' un ragazzo di 31 anni. Lo scorso anno, dopo 6 anni di storia con una ragazza più grande di lui, ha deciso di 
chiudere la relazione che andava male (lui riferisce che non aveva più fondamenta, mancava  di comprensione, affetto, attenzioni necessarie al percorso della storia di una coppia). E' convinto di aver fatto bene, pero la ragazza ci è rimasta male, forse perché non se l'aspettava, non ha colto i segnali della fine della loro storia.
La situazione si complica ancora di più dato che la ragazza ha un figlio di 8 anni dalla precedente storia andata male (separazione). Il bambino in 6 anni si è legato molto al ragazzo di cui parlo. 
Cosa succede adesso? Il bambino lo cerca, la mamma fa sentire in colpa il ragazzo, dicendo che non si interessa abbastanza del bambino, ecc. Lui, essendo una persona matura e responsabile, non sa più come comportarsi: vorrebbe chiudere con il passato, però, essendo un punto di riferimento per il bambino, si sente in colpa. Io invece vorrei aiutarlo, però non so come..Grazie dell'attenzione. 
Con rispetto, Guenda


Buongiorno Guenda,
il suo amico ha bisogno di chiudere bene una storia del passato e lei si chiede cosa può fare per aiutarlo.
Beh, sta già facendo molto: lo ascolta, lo comprende, condivide con lui pensieri ed emozioni e lo sostiene con la sua presenza. E questo, penso, continuerà a farlo finché sarà necessario.
In più, per quanto riguarda la situazione che circonda il bambino e la sua mamma può suggerirgli di incontrare il bambino e parlargli apertamente con parole semplici, vere e chiare raccontando quello che sta accadendo e perché. I bambini hanno bisogno di spiegazioni poi sono capaci di adattarsi alle nuove situazioni e anche per lui sarà così. La mamma del bambino non potrà fare altro che accettare il cambiamento seppur difficile per tutti. 
Se il suo amico non riuscirà a mettere in pratica i suoi consigli, in quanto amica, non potrà fare altro che stargli vicino e accettare che sia lui a gestire la situazione come ritiene opportuno.
Lei è una cara amica e sono sicura che sa fare bene il suo "mestiere"!
Auguri e tutti e due, dott.ssa Katjuscia Manganiello 


Se desideri rivolgere una domanda alla psicologa scrivi a katja.manga@libero.it

La risposta arriva in forma privata. Alcune e-mail saranno pubblicate senza dati personali autentici per evitare ogni possibile riconoscimento nel rispetto della legge sulla privacy  

Dott.ssa Katjuscia Manganiello | Psicologa Psicoterapeuta
 Tel. 349 6347184

Studio di Psicologia e Psicoterapia | via XI febbraio, 63 - 61121 Pesaro (PU)
e-mail katja.manga@libero.it  




  

Posta un commento